Il Corallo Nero...

...quello vero e quello falso !

Spazio.Pubbl.gif (1222 byte)

Gerardia Savaglia ( falso corallo nero )

CoralloNero.jpg (3039 byte)

Spaccato della Gerarda Savaglia

La Gerarda Savaglia considerata ( falsamente ) "il" corallo nero, nonostante il nome, di nero ha solo lo scheletro, mentre la parte esterna, quella vivente con i polopi è di un giallo molto vivo. Vive in fondali molto profondi oltre i cinquanta metri anche se, nell'arcipelago di La Maddalena, vi sono alcune colonie anche a profondità inferiori. E' un celenterato classificato nel gruppo degli antozoi ma in effetti è solo un parente del corallo rosso e delle gorgonie, appartenenti al gruppo degli ottocoralli, formati cioè da polipi che posseggono otto ( o multipli di 8) tentacoli. Il corallo nero è un esacorallo poichè i suoi polipi hanno 6 ( o multipli di sei) tentacoli. Lo scheletro nell'aspetto è simile all'ebano  sia per colore che per lucentezza ed è avvolto da tessuto connettivo, il cenosarco, di spessore limitato. (in giallo nello "spaccato" e nella foto)

Il Cenosarco s' inspessisce in corrispondenza dei polipi che, a differenza delle gorgonie, hanno dimensioni notevoli e possono essere lunghi sino a 2-3 centimetri. La colonia cresce costantemente, sino a 7/8 cm l'anno e può superare abbondantemente il metro di altezza. E' molto longevo ed è stata calcolata  l'età di una grande colonia intorno ai 1800 anni. Vive in ambienti profondi per sfruttare al meglio le correnti che garantiscono quell'apporto di materiale organico necessario al suo nutrimento. Il suo scheletro non è commercialmente sfruttato poichè non ha una grande consistenza.

Nell'arcipelago una grande e bellissima colonia è presente a soli 36 metri di profondità nei fondali dello scoglio di Mortoriotto. (vai alla pagina Immersioni Sub)

Copy of CorannoNero.foto.jpg (4525 byte)

Un particolare della colonia di Mortoriotto

Antipatella subpinnata  ( vero corallo nero )

Ordine:Antipatari
Genere:Antipathes
Specie:Antipatella subpinnata

Conosciuto come corallo nero ha sei polipi o multipli di sei, classificato quindi come Esacorallo. In Mediterraneo vive solitamente tra i -50mt e i -300mt
La parte esterna è bianco rosata e molto ramificata è considerata specie protetta.

 

Si ringrazia per la gentile collaborazione, testi e foto, dell'Anpatella Subpinnata, l'amico ed istruttore subacqueo Alfonso Santoro del Diving Blue Shark del Club Nautico Soluto di S.Flavia - Borgata Solanto (PA)

Sito Web :  http://www.blue-shark.org

indietro.gif (2106 byte)