Immersioni Sub nelle Bocche di Bonifacio

A poche miglia a nord-ovest dell'arcipelago della Maddalena, quasi al centro delle Bocche di Bonifacio si trova il piccolo arcipelago dei Lavezzi. Da molti anni è una riserva naturale accessibile a tutti sia sub che diportisti senza pagamento alcuno e può considerarsi una vera e propria mecca per gli appassionati di immersioni. E' ricco di flora e fauna : sono famose le sue cernie ed i suoi branchi di saraghi. Seguite i nostri consigli !

Medicina subacquea : Le patologie dell'orecchio    Le narcosi da azoto Il Mal di Mare

Visto il successo della pagina dedicata alle immersioni nell'arcipelago di La Maddalena, a richiesta dei molti amici che ci hanno scritto, in questa pagina potrete trovare alcune indicazioni per effettuare immersioni nelle isole di Lavezzi e Cavallo.

Capo Pertusato

1

A est del promontorio di capo Pertusato, si scende sulla sommità di una secca situata a poche centinaia di metri dalla costa e la cui sommità raggiunge i - 7 metri. Dirigendosi verso sud, si segue un'alternarsi di grossi massi che formano piccole pareti e franate che raggiungono la quota di -25 mt dove inizia un fondale di sabbia. Lungo le pareti si noterà una ricca vegetazione bentonica, come spugne e tunicati, tra cui si muovono diverse specie di nudibranchi. Muovendosi verso la costa si potranno visiatare due belle grotte.

 

Cavallai

2

A ovest di Lavezzi, a non molto distanza dalla costa,si scende sulla sommità di un grosso scoglio che sali sino a -12 mt. Normalmente vicino a questa roccia stazionano dentici e cernie che seguono i sub durante l'immersione. Sotto questo scoglio vi sono alcuni passaggi dai quali ci si può passare per dirigersi verso nord sino ad un altro grosso scoglio. Le migliori esplorazioni si fanno tra i -15 ed i -25 mt. La zona d'immersione  è riparata dai venti e quindi difficilmente si trovano correnti.

Lo scoglio di Lavezzi

3

A sud di Lavezzi si trova, ben visibile in mezzo al mare, un pilone che sormonta lo scoglio stesso. Si discende a nord del pilone su due grossi scogli che salgono sino alla quota di -12 mt. Verso nord il fondale scende sino a -40 mt quota dove la morfologia è stupenda poichè ricca di spaccature dove trovano rifugio cernie, corvine e saraghi. Sul fondale è facile vedere sogliole e razze e non è raro incontrare branchi di ricciole. Bellissima immersione da effettuarsi con prudenza per via delle correnti che a volte possono essere molto forti.

 

 

                           Elaborazione Carta by Francesco Vittiello©                                 Capo Pertusato

Meruville - Secca delle Cernie -

4

Questa è una delle più belle immersioni delle Bocche di Bonifacio da non perdere assolutamente. La secca è poco distante dall'isola dei Lavezzi. Le pareti della secca sono ricoperte di gorgonie rosse e di spugne e la profondità massima è di circa 20 mt. Appena arrivati sul fondo decine di cernie vi avvicineranno con curiosità ed avrete così l'opportunità di scattare delle foto splendide! Ma oltre allo spettacolo delle cernie i fondali sono altresì ricchi di dentici, saraghi, gronchi,  tanute che nuotano in mezzo a branchi di castagnole . Un immersione fantastica ed oltretutto non eccessivamente impegnativa. 

IndietroNorme sulla Pesca Subacquea (Italia)