Scarica la versione stampabile in formato word liberamente stampabile, pubblicabile, distribuibile. CLICCA QUI ( nuova finestra )

EDITORIALE : PUNTO NAVE...CHE AFFONDA !

Cari Amici vicini e lontani, vi confesso che per la prima volta in tanti anni che osservo la politica maddalenina sono entrato in stato confusionale. E’ vero che una classe politica è lo specchio della società che la esprime ma osservando i fatti ( pochi ) e le malefatte ( molte e tutte dannose per la nostra disastrata economia ) quella attuale è, a mio modo di vedere, la peggiore degli ultimi venti anni ! Cercherò quindi di spiegare anche a voi i motivi del mio disagio (….e del mio disgusto) iniziando naturalmente dal comune, passando per la provincia, arrivando al parco, per finire con la regione ed il suo sempre più incompreso presidente.

COMUNE : l’UDEUR, dopo la cacciata di Curedda, ritira i suoi assessori dalla giunta Comiti ma Manai ( l’assessore-veggente, colui che leggeva attraverso le buste chi non avrebbe vinto la gara per il sito web del comune ) “resiste” ed il partito lo sconfessa e minaccia di espellerlo.Il Sindaco Comiti ha oramai, salvo miracoli,una maggioranza sempre più risicata ed i giorni contati. Mi chiedo quanto riuscirà a resistere a meno che….a meno che non gli arrivi un salvagente. Sia mai che si dovrà assistere ad un accordo a termine con le opposizioni su pochi e qualificati temi d’interesse generale ( ad esempio : parco, referendum, nuovo porto commerciale, P.U.C., piano parcheggi ) per poi andare ad elezioni ? Vedremo….
I SOGNI DELLA SCIURA PIETRINA : “ Sogno La Maddalena come Capri ” dichiara alla stampa la miracolata ( politicamente ) rediviva, sempre più invadente e presenzialista presidente della provincia di Olbia-Tempio. Era meglio, per il bene dei maddalenini, vista l’assurdità e l’impraticabilità della sua esternazione, che avesse continuato a dormire o fosse rimasta dov’era !
LE PRESE PER I FONDELLI DI SORU 1 : Il parco di La Maddalena è un limite per il suo sviluppo ? “, questo parco sicuramente sì: perché in questa comunità c’è il sindaco e poi c’è una specie di commissario… omissis…. questo conflitto tra il sindaco, democraticamente eletto, e un presidente, nominato da qualcuno altrove, che diventa un vincolo per la vostra comunità è chiaro che va modificato…omissis…questa legge ( la 394 n.d.r.) va modificata…omissis…dopo tanti anni non ha ancora il piano del parco; dopo tanti anni non ha ancora il piano di sviluppo socio-economico; dopo tanti anni non si capisce come funziona - gestisce delle entrate di cui non rende conto a nessuno, non si sa come funziona….” Buongiorno Mister Tiscali ed un caloroso benvenuto nel mondo reale ! Non aspetti oltre e chieda con i fatti l’abrogazione del parco.
ISOLE CHE SI APRONO, ISOLE CHE SI CHIUDONO : l’ex Sindaco di Olbia e Presidente dell’A.M.P., Nizzi, apre Tavolata a tutti, il Sindaco di Porto Torres, Mura, apre al turismo l’Asinara,facendosi finanziare da Soru anche un traghetto ( mentre a La Maddalena la Saremar taglia corse e licenzia equipaggi ), il Sindaco di La Maddalena Comiti invece tace sui tagli ai traghetti isolando sempre di più la nostra comunità e sul nuovo regolamento del parco sul diporto che,in pratica, equipara i maddalenini ai turisti ! Risultato : provino gl’indigeni a dar fondo all’ancora, anche se sulla sabbia, a Porto Madonna o a passare una notte in rada senza casse di recupero e le ecomulte fioccheranno ! Leggere con attenzione il disciplinare dell’ormeggio…per credere > http://www.lamaddalena.it/PARCO_2007_ORMEGGIO.pdf 
NUOVE SPECIE PROTETTE : Entrati nell’elenco delle specie protette del Parco nazionale di La Maddalena gli…elicotteri ! Privati o ministeriali, con motori a pistoni o a turbine, sono tutti equiparati. Il buon esempio è venuto dal ministro Pecoraro atterrato in quel di Santa Maria non per motivi di salute o per un emergenza ma per un aperitivo con spuntino e successivo bagnetto nelle chiare e fresche acque di Cala Santa Maria, seguito a ruota da alcuni privati, pare, ricconi russi. Non siamo puritani al punto da indignarci per la gita di un ministro (...seppur a spese di noi sudditi ) ma ci piacerebbe sapere chi e con quale giustificazione ha autorizzato altri atterraggi e decolli sull’isola, in barba al divieto di decollo/atterraggio e sorvolo dal livello del mare sino a 20.000 piedi che vige ancora, per quanto mi risulta, sull’arcipelago di La Maddalena e quindi su Santa Maria, peraltro zona TB del Parco e S.I.C., dove oltretutto non si potrebbero costruire piste di atterraggio o manufatti similari senza autorizzazioni particolari e vincolanti. Sarebbe interessante se qualche “autorità competente” facesse sapere anche a noi, comuni mortali, come mai il rumore o la puzza degli scarichi degli elicotteri non disturba i gabbiani corsi o le berta maggior ( Guaie in maddalenino ) mentre il fuoribordo ecologico di un maddalenino ormeggiato in rada con suo cinquemetri e mezzo si !
PARCO E ZECCHE : dopo la nostra denuncia e sommersi dalle proteste di residenti e turisti aggrediti da eserciti di zecche i responsabili del parco hanno provveduto a terminare la disinfestazione in alcune spiagge di Caprera, disinfestazione che il Presidente Bonanno, aveva sospeso circa un mese fa per non danneggiare le sue amatissime papillon hospiton ! Le povere farfalline posero…
PARCO E REFERENDUM : i maddalenini, per quanto disgustati dalla politica locale e dei dintorni, hanno accolto in massa l’appello a firmare e sostenere il referendum consultivo sul Parco. Il referendum che a qualcuno piaccia o non piaccia si farà e saranno guai per coloro, servi schiocchi ed utili idioti locali ed importati, che questo parco lo hanno voluto ! Pochi, in questi anni, hanno preso sul serio la mia battaglia (e di pochi altri volenterosi) ma noi non ci abbiamo fatto caso e siamo andati avanti sino ad avere la soddisfazione di vedere il consiglio comunale, all’unanimità, far proprie e votare quanto da noi sostenuto sul parco di La Maddalena ovvero che le sue leggi istitutive vanno abrogate e che lo stesso va chiuso. Senza se e senza ma ! Certi personaggi ( presidenti e fiancheggiatori nel palazzo comunale e nelle segreterie di TUTTI i partiti ) hanno stufato i maddalenini per gli abusi in loro danno e per la propria incapacità d’immedesimarsi in una società piena di problemi, al contrario, acuendoli con alcune loro opinabili scelte, in nome di un falso quanto ipocrita “ambientalismo” finalizzato ad imbalsamare il territorio per precludere una possibilità di sviluppo alle nostre future generazioni, in nome della salvaguardia di una farfalla o dello zerro imperiale ! Adesso i maddalenini si sono rotti e considerano il referendum come un dispetto verso quelli che considerano i padroni del vapore. Sono certo che almeno il 70% dei residenti traccerà una bella croce sulla scheda sul quesito del referendum e soddisfatti, tiè, faranno il gesto dell’ombrello, magari condito da un depenalizzato dalla Corte di Cassazione “Vaff…” , ai loro ex signori e padroni !
LE PRESE PER I FONDELLI DI SORU 2 : "L’ospedale di La Maddalena va rafforzato per garantire un servizio migliore per i suoi cittadini e verrà rafforzato; verrà rafforzato anche il reparto di pronto soccorso, il reparto di medicina, il reparto di chirurgia e verrà valutato anche se non sia necessario mantenere altre specialità a La Maddalena….” E nell’attesa di quanto promesso da Soru a quei maddalenini imbelli che plaudenti lo hanno osannato, la ASL ha chiuso la sala operatoria ! Qualche giorno fa, grazie alla prontezza e professionalità dei medici del pronto soccorso del Paolo Merlo, un altro mio parente ha avuto la grazia di aver salva la vita. I medici del Paolo Merlo, dopo averlo stabilizzato, ne hanno disposto l’immediato trasferimento ad Olbia per un urgente operazione all’addome. E se i medici di La Maddalena non avessero avuto la prontezza e professionalità dimostrata? E se l’ambulanza si fosse guastata durante il tragitto verso Olbia ? E se….. Un ringraziamento, l’ennesimo, ai medici ed al personale tutto del Paolo Merlo per la professionalità ed umanità dimostrata mentre a Lei Presidente Soru l’augurio che mai nessuno in questa città debba piangere la morte di una persona cara per le sue prese per i fondelli e per le sue false promesse !

Francesco Vittiello – www.lamaddalena.it

HOME