In questa pagina troverete le ricette per preparare alcuni dei più squisiti piatti dell'arcipelago di La Maddalena.Tutte le ricette presentate in questa pagina sono state da me testate e ..... se ci sono riuscito io ..... possono riuscirci tutti !

In basso, con la scritta new ed in grassetto le nuove ricette !

 Informazioni turistiche

Spaghetti ai Ricci di mare

Ingredienti per quattro persone:

·  400 gr. di spaghetti.

·  1 kg. di ricci di mare.

·  3 spicchi di aglio.

·  olio extra-vergine di oliva.

·  Prezzemolo.

Preparazione: Aprire i ricci spaccandoli a meta'. Pulirli e togliere le uova (parte gialla o rossa) con un cucchiaino. Far cuocere la pasta in abbondante acqua salata e nel frattempo mettere a fuoco moderato un tegame con circa mezzo bicchiere di olio e tre spicchi di aglio.
Quando la pasta e' cotta, scolarla al dente e metterla direttamente nel tegame dell'olio, dopo aver tolto l'aglio ormai dorato.
Versare la pasta in una zuppiera ed infine insaporirla con le uova dei ricci. Guarnire con prezzemolo tritato prima di servire in tavola.

Spaghetti alla Bottarga

Ingredienti per sei persone:

·  600 gr. di spaghetti.

·  100 gr. di burro.

·  Alcune foglie fresche di salvia.

·  120 gr. di bottarga di muggine ben stagionata.

·  Sale quanto basta.

Preparazione: In un tegame dai bordi alti fate sciogliere al fuoco il burro ed in questo fate imbiondire la salvia. Grattugiate la bottarga direttamente nel tegame, lasciandola scaldare nel composto di burro e salvia.
Contemporaneamente fate cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata e, quando sono al dente, scolateli.
Versateli nel tegame, e fateli saltare nel condimento precedentemente preparato, rimescolandoli per impregnarli dei sapori.
Al momento di servirli in tavola, spolverate con un leggero velo di bottarga, sino a scurire la pasta.

Calamari ripieni

Ingredienti per sei persone:

·  1 Kg e mezzo circa di calamari.

·  Due spicchi di aglio

·  Un ciuffo di prezzemolo.

·  Alcune acciughe ripulite, dessalate e sminuzzate .

·  Una ciotola di pane grattugiato.

·  1 dl. di olio extra-vergine di oliva.

·  Sale e pepe.

Preparazione: Pulite accuratamente i calamari, eliminando le impurità, la vascichetta interna e tagliandone i tentacoli, i quali, lessati a parte entreranno nel ripieno della portata. Tritare i tentacoli già cotti e conditeli con un trito di aglio, prezzemolo, con le acciughe sminuzzate, il pane grattato, il sale e un po' di pepe nero. Mescolare bene gli ingredienti e riempire i calamari con il composto. cuocerli in forno in un tegame con abbondante olio, avendo cura di rivoltarli ogni tanto per ottenere una cottura uniforme da tutti i lati.

Orata alla Vernaccia

Ingredienti per quattro persone:

·  1 orata di circa 1 Kg.

·  300 gr. di olive nere sarde.

·  Mezzo litro di vernaccia di Oristano.

·  Mezzo litro di brodo di dado.

·  Olio extra-vergine di oliva.

·  Farina.

·  Sale.

Preparazione:Mettere in una casseruola 2 cucchiai di olio di oliva extra-vergine e farlo scaldare. Una volta che il pesce e' stato pulito e squamato, infarinarlo e farlo rosolare da entrambe le parti, per qualche minuto; aggiungere poi due mestoli di brodo, la vernaccia, le olive, un pizzico di sale e mettere la preparazione a cuocere nel forno a temperatura media per circa 14-20 minuti.

 

Triglie alla Vernaccia

Ingredienti:

·  1 Kg di triglie di piccole dimensioni.

·  Pangrattato.

·  La buccia grattugiata di un limone.

·  1 bicchiere di vernaccia.

·  Olio extra-vergine di oliva.

·  Sale.

Preparazione: Pulite, lavate e asciugate accuratamente le triglie, sistemandole poi in una capiente padella con un filo d'olio. Distribuite sopra i filetti dei pesci un po' di pane grattato, la buccia grattugiata del limone, il sale necessario e la vernaccia.
Mettete sul fuoco a calore medio per circa 20 minuti, rigirando le triglie di tanto in tanto fino a cottura ultimata. Quindi guarnite il tutto con degli spicchi di limone e servite in tavola
.

Aragosta del Golfo

Ingredienti per quattro persone:

·  1 Aragosta da 1 Kg. c.a.

·  200 cl. olio d'oliva extravergine.

·  Limoni.

·  Sale.

Preparazione: Far bollire l'acqua e mettervi le aragoste lasciandole per circa 15 minuti. Dopo averle scolate, lasciarle riposare per circa 30 minuti in una ciotola. Aggiungere il succo dei tre limoni, un pizzico di sale e mescolare per bene affinchè il sale si sciolga. In seguito, aggiungere un po' per volta l'olio di oliva, continuando a mescolare, tagliare l'aragosta a pezzi e condirla con la salsetta precedentemente preparata.

RAVIOLI DI CERNIA AL RAGU' DI GAMBERONI

INGREDIENTI: 700 gr. di farina; 4 uova intere; sale; 400 gr. di polpa di cernia; 5 gr. di pan grattato; 10 gamberoni giganti; 1 cipolla; 1 mazzo di basilico; 1 mazzo di prezzemolo; olio extravergine d'oliva; sale; pepe nero; 1 spicchio d'aglio; vino bianco; 4 pomodori maturi

PREPARAZIONE:
Per la pasta:
sistemate a fontana la farina che lavorerete a lungo con l'uovo, un pizzico di sale e acqua fino a che l'impasto risultano omogeneo ed elastico. Lasciate quindi riposare per mezz'ora

Per il ripieno:
tagliate a dadini piccoli la cernia che farete colorare in olio caldo con la cipolla, poco basilico, prezzemolo.

Bagnate con vino bianco e spegnete dopo l'evaporazione regolando di sale e di pepe.

Lasciate raffreddare e in una pirofila lavorate la cernia con una spatola dopo aver aggiunto le rimanenti uova e il pan grattato.

Per il ragù:
saltate i gamberoni dopo aver fatto rosolare l'aglio intero sfumando con vino bianco.

Lasciate raffreddare e sgusciate i gamberoni tagliando la polpa grossolanamente con un coltello ben affilato. Rimetteteli in una padella larga e aggiungete i pomodori tagliati a dadi facendo cuocere per soli 4 minuti dal bollore. Aggiungete basilico, prezzemolo, sale e pepe.

Confezionate i ravioli tirando una sfoglia con il matterello e posizionando in una metà della stessa un cucchiaio di ripieno ogni 6/7 centimetri dai quattro lati; coprire con l'altra metà della sfoglia, premere con le dita intorno al rigonfiamento del ripieno e tagliate poi la pasta eccedente con l'apposita ruotellina.

TAGLIOLINI AL SUGO DI COZZE

INGREDIENTI : 400 gr di tagliolini;  1 kg di cozze;  500 gr di pomodori pelati; olio extravergine d'oliva;  prezzemolo; aglio;  peperoncino rosso;  un bicchiere di vino bianco secco; 1 limone; sale

PREPARAZIONE:
Lavare e spazzolare accuratamente le cozze sotto l'acqua corrente.

In una capace padella far rosolare l'aglio con il peperoncino rosso, qualche fetta di limone e qualche foglia di prezzemolo.

Aggiungere le cozze, il vino bianco e far cuocere finché le cozze si saranno aperte. Mettere da parte i molluschi, eliminando la parte del guscio rimasta vuota, filtrare il liquido di cottura con un colino molto fitto e conservarlo in una ciotola.

Preparare intanto la salsa facendo rosolare uno spicchio d'aglio, aggiungendo i pelati passati precedentemente al mixer e facendo cuocere a fuoco basso per una ventina di minuti.

Quando la salsa si sarà addensata unire le cozze, la loro acqua filtrata e far cuocere per altri 10 minuti. Condire subito i tagliolini, cotti in abbondante acqua salata, con questo sugo caldo.

Prima di portare in tavola spruzzare in superficie un po' di prezzemolo tritato.

ZERRI IN GRATELLA

INGREDIENTI : Per 6 persone 600 gr di zerri freschissimi

PREPARAZIONE:
Gli zerri devono "morire" fritti, o almeno così dicono gli intenditori isolani e ... tutti quelli che non li hanno provati arrosto.

Per fare il paragone procurarsi allora degli zerri freschissimi e metterli in graticola, così come sono, sopra una brace vivace.

Salarli e dopo 7/8 minuti girarli sull'altro lato; salare ancora, attendere altrettanti minuti, toglierli dalla graticola e servirli caldi

PESCATRICE CON FAGIOLI

INGREDIENTI: 2 kg di polpa pulita di pescatrice;  0, 5 kg di fagioli bianchi di Spagna;  1 cipolla;  2 spicchi d'aglio;  1 mazzo di finocchietti; mezzo bicchiere di olio extra vergine di oliva; 1 pomodoro secco;  alloro; pepe bianco; mezzo litro di brodo di pesce; vino bianco; sale;  farina 00

PREPARAZIONE :

Fate ammollare i fagioli per una notte immersi nell'acqua. Metteteli quindi sul fuoco in abbondante acqua salata. Fate quindi appassire la cipolla con aglio, pomodoro secco e finocchietti.

Appena preso colore aggiungete la pescatrice precedentemente preparata in tocchi regolari infarinati. Fate colorare leggermente e bagnate con vino. Dopo l'evaporazione unite i fagioli e portate a cottura col brodo completando con alloro, pepe bianco e sale.

Servite preferibilmente su dei crostini di pane caldo o, come faccio io, su polenta alla griglia.

E un bel piatto, carico di sapori e sfumature che si presta a un buon ventaglio di accostamenti con il vino.

CINGLIALE BRASATO

INGREDIENTI : Per 6 persone 1kg di polpa di cinghiale;  mezzo chilo di cipolline;  tre spicchi d'aglio;  un bicchiere di olio d'oliva; un litro di vino rosso corposo; quattro foglie di alloro;  un rametto di rosmarino;  un rametto di timo;  due pomodori secchi; sale

PREPARAZIONE:
Mettere dal giorno prima a macerare la polpa di cinghiale nella metà del vino con uno spicchio d'aglio, due foglie di alloro, un rametto di rosmarino e un rametto di timo.

In un tegame possibilmente di coccio mettere sul fuoco le cipolline affettate, l'aglio, i pomodori secchi precedentemente lavati, le foglie di alloro rimaste, l'olio, il vino avanzato e la carne estratta dal liquido dove ha macerato, che andrà gettato via; salare quanto basta, coprire ermeticamente e tenere su fuoco molto leggero.

Ci vorranno almeno due ore prima di poter verificare la cottura e poter valutare l'eventuale tempo mancante.

Si affetta la carne e la si serve coperta con il suo sughetto