IL "COMPAGNO" (AL MOMENTO) MARCO TERRAZZONI PROSEGUE LA SUA PERSONALISSIMA POLEMICA (VEDI) ERGENDOSI A AVVOCATO DIFENSORE (NON RICHIESTO) DELL'ASSESSORE BELLI E SI BECCA ADEGUATA RISPOSTA (IN BASSO DOPO LA VIGNETTA) OLTRE CHE QUELLA ... DELL'EX TALEBANO GIANCARLO FASTAME (VEDI)

"La mia brevissima esperienza da piccolissimo imprenditore,  arriva dopo una lunga esperienza presso la ex Base USA, nella quale entrai nel 1996, non per particolari meriti, bensì, per pesanti raccomandazioni, a discapito di altri concorrenti ben più titolati." N.B. Foto non taroccata e Confessione Originale di M.Terrazzoni

Carissimo Francesco, ho notato una cosa: più andiamo avanti con la conversazione e più il tuo livore si accentua ed i tuoi argomenti scarseggiano. Vedi, carissimo, il sottoscritto non ha bisogno di "padroni", poichè di questi ne hanno bisogno le persone in difficoltà o con scarse capacità intellettive e non credo che sia il mio caso.Ti ringrazio moltissimo per il consiglio per la dieta e per l'interessamento al mio fegato, ma nella tua esposizione hai detto un'inesattezza, infatti, sia io che il mio socio Massimiliano Marras (spero non ti vengano le bolle sulla lingua a sentire questo nome!) facciamo abbondanti bevute di Cannonau e non certo di volgari birrette! Secondo me dovresti fartelo anche tu qualche sano fiaschetto di Cannonau, probabilmente ti aiuterebbe ad essere meno patetico. Su una cosa ti sbagli di grosso, io non ho l'abitudine di fare lo sceriffo per cercare di capire chi paga o non paga le tasse, come fai tu e qualche altro cerebroleso che scrive su Internet, per il semplice motivo che non me ne frega un cxxxx ! (volgarità tipica del personaggio censurata n.d.r.) Quindi se tu paghi o non paghi le tasse,sicuramente non sono problemi miei e ti garantisco che non è necessario che tu mi faccia la storia della tua attività, perchè sinceramente mi interessa poco o nulla. Il mio invito a goderti la pensione, era assolutamente sincero, poichè ritengo che ogni lavoratore italiano, dopo aver faticato tutta la vita, abbia il sacrosanto diritto a riposarsi! In merito al tuo ritorno in politica, il terrore che provano i tuoi avversari è tangibile. Angelo Comiti non dorme da mesi, Michele Demontis non mangia più e Rosanna Giudice sta pensando addirittura di licenziarsi dal Banco di Sardegna!!! Ti rinnovo il consiglio, caro Franco, lascia perdere! La politica non fa più per te, è una cosa che non ti appartiene più! La Maddalena non ha più bisogno di urlatori e di avvelenatori pozzi, ma di gente seria, competente e capace di mettersi a disposizione della propria città. Io lo capisco che per te avere un posto da consigliere comunale, tra gettoni di presenza, commissioni, ecc, può voler dire arrotondare le entrate, ma mi sembra di capire che per questa tornata elettorale, purtroppo non sarà possibile. Mettetevi comodi e gustatevi il futuro, siamo così buoni che lo regaleremo anche a voi. P.S. : Hai dimenticato di spiegare a tutti, ed in modo particolare ad i commercianti, perchè sei contro il Capodanno in Piazza.

Un fiaschetto di Cannonau ? NO GRAZIE IO SONO ASTEMIO !

Carissimo amico mio,
essendo entrambi nati in quel di Shangai possediamo (quasi) lo stesso carattere battagliero ed un po' incazzoso (che a volte non guasta) con una differenza : tu non sei credibile neppure quando provi a fare il "simpatico" come hai fatto l'altra sera davanti all'attività commerciale di un mio (sincero) amico e pensionato-imprenditore amico tuo (al momento) quando mi hai detto che la tua lettera era sincera (non ne ho mai dubitato te lo garantisco !) e, visto che ti conosco cotto (...se di Cannonau o birrette non ha grande importanza : sempre cotto sei almeno quando scrivi) e bollito continuare ad infierire su di te sarebbe come sparare sulla Croce Rossa, mi limiterò ad ignorare, come ho fatto nella tua precedente email, alcune scempiaggini che, more solito, hai scritto in un impeto d'ira, ne sono certo, nella tua ultima.
Per quanto mi riguarda non devo dare spiegazioni ad alcuno dei tuoi momentanei amici che, probabilmente, qualche misero vantaggio lo trarranno dall'iniziativa del magnifico e spettacolare assessore (...che ti ribadisco NON ha sollecitato il tuo intervento nè, ti comunico, lo ha gradito...) G.V. Belli, mi limiterò quindi a fornirti una lezioncina pratica di microeconomia reminescenza dei miei studi universitari : un imprenditore serio che sa fare economia, anche se con contributi regionali, sa che questi non devono essere "buttati dalla finestra" (scusa la pochezza del linguaggio ma uno più forbito e/o tecnico non lo capiresti) di conseguenza sa che il denaro deve fruttare almeno tre volte il capitale investito.
Ad esempio se investi 1.000 euro questi ne devono fruttare almeno 3000 sennò NON è un investimento ma una perdita di tempo inutile che NON FA ECONOMIA, in questo caso per la città, ma si tramuta, come appunto ho ipotizzato, in "panem et circenses" ovvero in uno spot elettorale ed un beneficio per pochi quindi non nell'interesse dell'intera economia del paese. 
Ti suggerisco sommessamente, in quanto pare ti sia elevato a portavoce del nuovo gruppo di im-prenditori, di frequentare un corso di basico di economia e marketing e per far ciò non avrai/ete, nel caso decideste in tale senso, bisogno di andare troppo lontano visto che lo potrete anche frequentare in loco mettendovi daccordo con Enzo Barretta (noto Filò, uno dei rarissimi imprenditori veri di questa città ) il quale, da me interpellato, forse complice il clima buonista del Santo Natale, ha dato la sua disponibilità per erudirvi su come si fa impresa seria con capitali propri mentre un altro paio, altrettanto seri ma, probabilmente, meno "buoni" o meno influenzabili dal clima natalizio di Enzino (o forse perchè conoscono te e  qualche tuo momentaneo compagno di strada), non mi hanno dato la loro disponibilità, dicendomi che a persone come te sarebbe come lavar la testa all' asino (con immenso rispetto per il nobile animale che per esigenze pratiche ho dovuto abbassare al tuo piano) ovvero .... una perdita di tempo e di sapone !
Ho notato, e per la verità lo hanno notato in molti, che non sei molto originale nella scelta dei dispregiativi con chi non la pensa come te : folle, celebroleso, delirante, disonesto (intellettualmente), poco lucido, patetico, avvelenatore di pozzi, farneticante e via contumeliando e che, al contrario, sei piuttosto ripetitivo visto che gli stessi aggettivi li hai usati anche con il buon pensionato ex Presidente SNIA-FIAT, ex talebano ed attualmente missionario, Giancarlo Fastame CONTROLLA QUI SE NON RICORDI (il cui nome spero non ti faccia venire un altro attacco di bile come quando affermò che a "certi" imprendritori raccomandati bisognerebbe tagliare la mano destra) forse antico retaggio di quando eri un comunista sincero e non come ora "interessato" visto che in U.R.S.S. e paesi socialisti fratelli la pratica d'internare nei manicomi i dissidenti era prassi ed in certi paesi, tipo Cuba che tu tanto ammiri tanto da farti tatuare il faccione del noto internatore di gay (...e pessimo ministro dell'economia del regime per qualche tempo tanto che un Fidel piuttosto scocciato per i disastri fatti dal tuo "eroe" lo mandò a far danni in America latina con la scusa di esportare la Revolucion - lezione di storia n° 2 ) Ernesto Guevara sul braccio (te lo sei fatto tatuare prima o dopo la partenza degli americani ? Scusa la domanda ma qualcuno mi ha chiesto di domandartelo.) mi chiedo perchè quelli come te che ammirano tanto quel regime non emigrano in quella democratica isola a fare "impresa" o in Cina dove questa attività (oltre che quella del colpo alla nuca) è uno degli sport "benedetti" dal regime più in voga ?
Misteri della (bella) vita nei paesi capitalisti... Mi spiace deluderti ma, seppur a malincuore, debbo rivelare, per rispondere ad una tua (sensata) domanda, una parte del mio programma (concordato e firmato dai miei amici-imprenditori-candidati) per farti capire che a me, che non ho il problema di mantenere grossi fuoristrada o cavalli di razza, del denaro (poco per la verità) dei gettoni di presenza comunali m'importa poco.
Infatti nel nostro programma è prevista l'abolizione del gettone di presenza delle commissioni, una riduzione del 30% di quelli derivanti da attività consiliari e del 40% delle indennità di sindaco ed assessori destinando i fondi così risparmiati all'intallazione di parchi giochi per bambini in tutti i quartieri della città e credo che questi ultimi, oltre che naturalmente i loro genitori, sapranno apprezzare ;-)
Caro Marco sai che nei tuoi riguardi nutro, nonostante tutto quello che mi hai detto in questi giorni forse in preda ai fumi del tuo amato Cannonau, un affetto sincero perchè so chi sei e come sei e, considerato che ognuno di noi ha alle spalle la sua storia (e, come dico spesso, chi conosce la storia ha gli strumenti per affrontare meglio e più consapevolmente il futuro) visto che io (metaforicamente quanto indegnamente) mi paragono a Santa Madre Chiesa che tutto perdona ma solo dopo essere passati ... dal confessionale (spero che la parola non ti turbi tanto da farti venire gl'incubi stanotte) vorrei invitarti, dopo le feste, per farti riconciliare con la vita, a bere insieme un buon caffè (per te doppio) dall'amico Bacciccì, caffè doppio che, sono certo, ti aiuterebbe anche a snebbiare il cervello e"smaltire" i postumi dei bagordi di fine anno in piazza permettendoti di rispondere, casomai decidessi di farlo, in maniera più intelligentemente e meno volgare. F. Vittiello

            LA PRIMA LETTERA DI TERRAZZONI    Argomenti Correlati LA RISPOSTA DI G.C.FASTAME A MARCO TERRAZZONI

HOME